Walter Celi: Gli artisti che hanno influenzato la mia musica

Nato a Bari, Walter Celi è un polistrumentista e talento del ritmo. Incide il suo album d’esordio nel 2017 da titolo “Lost in the womb of the night” come autore, polistrumentista e cantante. Successivamente intraprende un’intensa attività live, con una line up originale contraddistinta da una forte componente elettronica, un uso virtuosistico del piano, accompagnato dalla versatile tromba di Donny Balice. Difficilissimo etichettarlo con un genere specifico ed è anche per questo che ha letteralmente conquistato i Live Club, quest’anno, diventando il Best Performer della nostra KeepOn LIVE PARADE. Lo abbiamo raggiunto dopo la sua data al Cinzella Festival, dove ha diviso il palco con Franz Ferdinand, e gli abbiamo chiesto di indicarci gli artisti più influenti per il suo stile musicale.

È difficile per me selezionare cinque artisti che più hanno ispirato la mia musica, ascolto tanti autori e tanti generi diversi al momento, però posso sicuramente scrivere gli artisti che seguo da sempre e che hanno segnato il mio percorso musicale da quando ero piccolo ad oggi.

Sting 

Per lui ho nutrito un grande  amore sin dagli anni dell’adolescenza, quando avevo una cover band dei police chiamata Red Lights.

Michael Jackson

Lo ascolto fin da quando ero bambino che credo abbia cantato alcune delle più belle canzoni di sempre. Da lui ho sicuramente amato i testi sempre mirati all’elevazione dell’uomo e il ritmo pulsante black che adoro.

James Brown

È il Dio di fronte al quale mi inchino, che ha cambiato il mondo, non credo sia mai esistito mai più uno showman come lui.

Robert Glasper 

Con i suoi due album black radio e black radio 2 che ho riascoltato fino allo sfinimento, ha sicuramente aperto un nuovo capitolo della mia vita musicale.

I Gorillaz 

Di loro ammiro tutto il loro lavoro. In particolare adoro i dischi Humanz, Plastic Beach e Demon Days, credo Che siano fantastici sugli arrangiamenti e sui suoni.

I miei ascolti sono però molto vari ed è riduttivo individuare solo 5 nomi, ci sono  molti altri artisti che hanno  contributo a formare il mio percorso artistico, per citarne alcuni:

Paul Simon, Phil Collins, John Legend, Tame Impala, Franco Battiato, Lucio Battisti, Vampire Weekend, Marvin Gaye, Bob Dylan, Thundercat, Elton John, Kendrick Lamar, Aretha Franklin, Bob Marley, Amy Winehouse, The Prodigy, Marilyn Manson, Stevie Wonder, Daft Punk, Justin Timberlake e tanti altri.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *